Dalle piazze delle Giornate dei Giovani Consumatori del 1980, con le prime proposte di pedagogia dei consumi, all’insegna dell’imparare facendo, fino allo scaffale digitale del 2020. Quest’ultimo,
arricchisce di contenuti e strumenti didattici fruibili in autonomia o in modalità mista (in presenza e a distanza) la consolidata offerta di percorsi in presenza, per supportare la scuola che cambia.
Con particolare attenzione a metodologie e contenuti innovativi, Saperecoop è un “kit di risorse” che Coop offre gratuitamente a supporto della didattica e dei piani dell’offerta formativa, per stimolare
bambini e ragazzi a sviluppare il pensiero critico, il consumo consapevole e la cittadinanza attiva.

Una proposta educativa di particolare attualità, perché fortemente coerente con i tre assi che costituiscono gli obiettivi di apprendimento indicati nelle Linee guida per l’insegnamento dell’Educazione civica emanate dal Ministero dell’Istruzione: lo studio della Costituzione, per formare cittadini responsabili e attivi che partecipino pienamente e con consapevolezza alla vita civica, culturale e sociale della loro comunità; lo sviluppo sostenibile, per affermare una visione integrata delle diverse dimensioni dello sviluppo non solo ambientale ma anche economico e sociale; la cittadinanza digitale, per un uso responsabile, sostenibile e critico delle tecnologie digitali.

Il nuovo progetto grafico e il suo corredo illustrativo ben interpretano i messaggi chiave dell’educazione al consumo consapevole: l’uomo come attore centrale, dalle cui scelte dipendono le sorti del mondo e la correlazione fra tutto ciò che ci circonda, per cui ogni azione e ogni soggetto non sono mai isolati e a sé stanti ma sono parte di un tutto.
Buon anno scolastico e l’augurio che non manchino energie, creatività e intelligenze per affrontare l’inatteso e l’incerto.